Martedì, 01 Agosto 2023 21:06

Gru a ponte e gru a cavalletto: differenze e normativa

Gru a ponte e gru a cavalletto: qual è la differenza? Entrambe utilizzate per sollevare e movimentare carichi anche molti ingenti, presentano delle differenze di forma e funzionamento, oltre che di rischi derivanti dal loro utilizzo.

Gru a ponte e gru a cavalletto: la struttura

La gru a ponte - o carroponte - è una macchina utile a sollevare e movimentare merci e materiali di grandi dimensioni e peso, all’esterno e all’interno degli edifici.

La sua struttura si basa su un argano o un paranco installato sul carrello che si muove su un ponte in lamiera (che può essere anche a doppio trave), il quale a sua volta è vincolato su due binari, in genere installati sulle travi o sulle putrelle portanti di un capannone o un magazzino. Il ponte si muove longitudinalmente su questi binari, mentre il carrello si muove trasversalmente sul ponte e l’argano consente i movimenti di salita e discesa del carico. 

Quindi, i movimenti del carroponte sono limitati e possono avvenire in direzione:

  • Longitudinale
  • Trasversale
  • Dall’alto al basso e viceversa

Anche  la gru a cavalletto è un'apparecchiatura utilizzata per sollevare e spostare merci e materiali di grandi dimensioni e peso. È dotata di un doppio ponte su cui scorre trasversalmente un carrello, con un argano o un paranco che sale e scende. La differenza sostanziale rispetto alla gru a ponte consiste nel fatto che la gru a cavalletto è installata su  quattro gambe di sostegno che poggiano su binari installati a terra . 

Allo stesso modo, i movimenti della gru a cavalletto possono avvenire:

  • Avanti e indietro
  • Da sinistra a destra e viceversa
  • In su e in giù

La prima differenza evidente tra gru a ponte e gru a cavalletto, quindi, riguarda la loro struttura: la gru a ponte  è sostenuta dalla struttura portante dell’edificio in cui è montata, dove sono presenti i binari, mentre la gru a cavalletto ha un telaio autoportante formato dalle  gambe di sostegno che corrono lungo i binari a terra.

Gru a ponte e gru a cavalletto: rischi

La seconda differenza riguarda i rischi a cui i lavoratori vanno incontro a seconda della macchina utilizzata. La gru a cavalletto, infatti, appoggiandosi e scorrendo su binari presenti a terra, presenta un rischio in più, ovvero quello di collisione o di schiacciamento a causa dell’impatto con le gambe di sostegno. Lo stesso rischio, con la gru a ponte, non si presenta.

La gru a cavalletto normalmente può anche avere la possibilità di accesso sul ponte tramite un sistema di scale installate sulle sue strutture di appoggio (ad esempio una scala alla marinara). Questo è sicuramente un rischio in più rispetto alla gru a ponte, la quale invece più difficilmente ha un tale sistema di accesso (in questo caso, le attività manutentive spesso sono affidate ad aziende specializzate esterne che intervengono tramite PLE manovrate da operatori addetti e appositamente formati). La gru a cavalletto, essendo di più facile accesso a chiunque si trovi nelle vicinanze, va opportunamente protetta tramite la chiusura dei sistemi di salita (ad esempio tramite un lucchetto) e vanno informati e formati i lavoratori sui rischi e sulle misure da adottare per la salita (vietato l’accesso ai non addetti, pericolo di caduta, munirsi di DPI anticaduta, ecc.).

Un ulteriore rischio dipende sempre dalla diversa struttura delle due tipologie di mezzi di sollevamento: il peso dei carichi che può movimentare la gru a ponte dipende anche dalla portata delle travi dell’edificio su cui è vincolata, quindi vi è un limite che è necessario non superare per non compromettere la struttura dell’intero complesso di elementi (edificio più gru a ponte); la gru a cavalletto, invece, viene generalmente realizzata con un massimale di portata già pensato per la sua destinazione d’uso, quindi può essere più facile non incorrere in situazioni di sovraccarico della sua struttura (composta da soli elementi della gru stessa). 

Oltre a queste considerazioni, le due tipologie di gru presentano anche dei rischi simili, ovvero:

  • Caduta di carichi pesanti durante la movimentazione
  • Urti con i carichi
  • Schiacciamento di parti del corpo
  • Contatto involontario tra il carico e il capo dell’operatore
  • Caduta, dovuta a scivolamento o inciampo durante gli spostamenti nell’area di lavoro (spesso l’operatore manovra la gru guardando il carico verso l’alto e non facendo attenzione ad eventuali ingombri presenti a terra)
  • Tagli e ferite a causa di contatto con superfici dotate di bave e irregolarità superficiali (ad esempio lastre di marmo)
  • Rovesciamento e/o caduta dell’apparecchio di sollevamento
  • Cesoiamento, schiacciamento, lesioni varie
  • Contatto con parti elettriche non protette

Per questi motivi, gli operatori devono indossare adeguati DPI.

DPI e formazione per uso carroponte e gru a cavalletto

Al fine di salvaguardare la propria salute e incolumità fisica, ogni lavoratore che faccia uso della gru a ponte e di quella a cavalletto deve indossare correttamente i DPI previsti, ovvero:

  • Elmetto o casco protettivo
  • Guanti ad alta resistenza meccanica
  • Scarpe antinfortunistica con punta rinforzata, per possibili cadute di corpi pesanti 
  • Abbigliamento da lavoro adeguato

Il D.Lgs. 81/2008 inoltre impone per questi apparecchi controlli e verifiche periodiche e, all’articolo 73, la frequenza obbligatoria ad appositi corsi di formazione e addestramento, comprensivi sia di parte teorica che di parte pratica.

Alcuni principi che si apprendono durante i corsi per l’utilizzo in sicurezza della gru a ponte e della gru a cavalletto, per garantire la sicurezza dell’ambiente di lavoro e tutelare sé stessi e gli altri, sono i seguenti:

  • L’obbligo di accertamento del peso che sta per essere caricato o scaricato
  • L’obbligo di mantenere il carico il più basso possibile, per evitare urti e oscillazioni, durante tutte le operazioni di trasporto
  • Il divieto di passare o sostare sotto i carichi sospesi e di passare con il carico sopra altri lavoratori
  • L’obbligo di segnalare preventivamente le manovre nel caso in cui il passaggio con il carico sopra i lavoratori non possa essere evitato
  • Il divieto di presenza di persone nell’area operativa della macchina

Vuoi ricevere maggiori informazioni riguardo alla sicurezza dei tuoi collaboratori, dipendenti o colleghi, anche rispetto all’utilizzo della gru a ponte e della gru a cavalletto? Contattaci adesso e scopri come possiamo supportarti.

Style Selector

Layout Style

Predefined Colors

Background Image