Mercoledì, 19 Luglio 2023 20:48

Uso decespugliatore in sicurezza

Il decespugliatore è un macchinario essenziale per il giardinaggio, dotato di un motore a combustione o elettrico (a filo o a batteria), collegato a un dispositivo di taglio rotante, come una lama o una testina con filo. Appartenente alla categoria delle macchine agricole, è soggetto a marcatura CE (DPR 459/96) per garantirne l’uso in sicurezza sia per chi lo utilizza sia per chi si trova nelle vicinanze durante l’attività. 

Ampiamente utilizzato per lo sfalcio dell'erba, il taglio di cespugli, arbusti e rovi e per la pulizia del sottobosco, l’uso del decespugliatore richiede l’adozione di alcune precauzioni e misure di sicurezza, al fine di prevenire lesioni e danni.

La norma UNI EN ISO 11806-1 e il D.Lgs. 81/08

La sicurezza durante l'utilizzo del decespugliatore è regolamentata dalla norma tecnica UNI EN ISO 11806-1 "Macchine agricole e forestali - Requisiti di sicurezza e prove per decespugliatori e tagliaerba a motore portatili manualmente".

Durante l'uso del decespugliatore, è obbligatorio indossare un equipaggiamento di sicurezza adeguato, che include una tuta da lavoro, i guanti di protezione resistenti al taglio e alle punture, le scarpe antinfortunistiche con suola antiscivolo e punta rinforzata, le cuffie antirumore, la visiera o gli occhiali paraschegge e la mascherina antipolvere FFPI in caso di presenza di polvere. 

Chi può usare il decespugliatore? È il D.Lgs. 81/08, agli articoli 71 e 73, a imporre l’obbligo dell’informazione, della formazione e dell’addestramento per l'uso e la manutenzione delle attrezzature di lavoro, tra cui rientra anche il decespugliatore. Tale obbligo si rivolge in particolare alle categorie professionali di:

  • Agricoltori, coltivatori che effettuano lavori di sfalcio  per la tenuta dei campi a bordo strada, dei fossati e dei pendii 
  • Personale di imprese boschive, addetti alla pulizia del sottobosco 
  • Addetti al florovivaismo e giardinieri che utilizzano il decespugliatore in ambito professionale per lavori di arboricoltura e cura del verde
  • Operatori stradali addetti alla pulizia dei bordi di carreggiata
  • Volontari di associazioni no profit che svolgono i lavori sopra menzionati

Tuttavia, non si esaurisce qui l’individuazione dei lavoratori potenzialmente interessati all’utilizzo in sicurezza del decespugliatore. Questo può infatti essere usato anche da lavoratori che normalmente non hanno mansioni specifiche in questi ambiti e che, anche solo occasionalmente, ne fanno uso per la cura e manutenzione delle sedi aziendali o per altre esigenze particolari.

La formazione per l’uso del decespugliatore non è normata e non rientra nell’Accordo Stato-Regioni del 22/02/2012, ciò nonostante è necessario acquisire le conoscenze teoriche e pratiche delle corrette modalità di utilizzo, per garantire la sicurezza e prevenire incidenti mentre il decespugliatore viene utilizzato.

Rischi legati all’uso del decespugliatore 

L'utilizzo scorretto del decespugliatore o in assenza degli opportuni DPI e delle misure preventive comporta rischi significativi, quali:

  • Rumore: l'utilizzo del decespugliatore può esporre l’operatore a livelli di rumore superiori a 80 dB, comportando rischi per l'udito se l’utilizzo giornaliero è significativo
  • Vibrazioni: le vibrazioni trasmesse alle mani e alle braccia durante l'uso del decespugliatore possono causare disturbi vascolari, osteoarticolari e muscolari, soprattutto se l'esposizione giornaliera è significativa
  • Emissioni di gas di scarico: i motori a benzina del decespugliatore emettono gas nocivi come monossido di carbonio, ossidi di azoto, idrocarburi policiclici aromatici e polveri fini, che possono provocare danni all'apparato respiratorio, al cuore e al sangue
  • Contatto con l'utensile da taglio: durante l'utilizzo del decespugliatore, c’è il rischio di entrare in contatto con l'utensile da taglio rotante ad alta velocità, che può essere costituito da fili in nylon o da un disco dentato in materiale plastico o metallico
  • Ustioni: le parti calde del motore a scoppio possono causare scottature e ustioni se la pelle vi entra a contatto diretto
  • Ferite e abrasioni: il decespugliatore può proiettare schegge di legno, piccoli sassi o frammenti di utensile in rapido movimento, costituendo un rischio di taglio e abrasione per l'operatore e anche per le persone circostanti non direttamente coinvolte nell'uso dell'attrezzo
  • Ergonomia: il decespugliatore può essere uno strumento pesante e deve poter essere regolabile e dotato di cintura di imbrago per consentire all’operatore di adattarlo alle proprie dimensioni e distribuirne il peso, diversamente può rappresentare un rischio significativo a livello posturale perché può provocare disturbi muscolo scheletrici nel medio-lungo periodo
  • Investimento: per gli operatori che utilizzano lo strumento nelle operazioni a bordo strada e in presenza del rumore generato dallo stesso può aumentare la probabilità di non accorgersi di situazioni di pericolo legate al traffico stradale

Uso decespugliatore in sicurezza: attività preventive

Prima di avviare e utilizzare il decespugliatore, è opportuno seguire sempre questi consigli:

  • Segnalare e sorvegliare l'area in cui si intende lavorare
  • Verificare che il dispositivo di taglio sia correttamente montato
  • Assicurarsi che la lama (o il filo) sia in buone condizioni
  • Controllare l'integrità delle protezioni del motore e dell'organo di taglio
  • Verificare il corretto funzionamento dei comandi di avviamento, arresto e accelerazione
  • Assicurarsi che l'imbracatura sia integra
  • Controllare che le impugnature siano pulite e salde

Ricordarsi di seguire queste precauzioni permette di avere una macchina pronta all'uso e garantisce una maggiore sicurezza durante l'utilizzo del decespugliatore

Uso decespugliatore in sicurezza: cosa fare durante le operazioni

Alcune importanti regole da seguire per utilizzare il decespugliatore in sicurezza:

  • Assumere una posizione stabile e comoda durante l'utilizzo
  • Impugnare saldamente il decespugliatore con entrambe le mani
  • Fare attenzione a non toccare le parti calde durante l'uso
  • Non rimuovere mai materiale incastrato nel dispositivo di taglio né cambiare il filo o smontare parti della macchina con il motore acceso
  • Evitare di fumare durante il rifornimento di carburante, spegnere il motore e attendere che si raffreddi
  • Utilizzare sempre i DPI necessari ed indossare correttamente l’imbracatura
  • Evitare di tagliare oggetti metallici, rigidi o piante troppo grandi e legnose
  • Prestare attenzione ai sassi, che potrebbero essere proiettati durante l'operazione
  • Evitare di sfiorare fili o reti con la testina rotante in funzione, poiché potrebbero attorcigliarsi
  • Utilizzare lo strumento a raso terra ed assicurarsi che non vi siano persone nelle vicinanze nel caso sia necessario alzare l’altezza dello sfalcio

Infine, è vietato manipolare o disattivare i comandi di sicurezza. I dispositivi di sicurezza e i comandi montati sul decespugliatore includono: il grilletto di bloccaggio dell'acceleratore, il pulsante di accensione/spegnimento, il carter di protezione della marmitta, il blocca passo, la gonnella di protezione per il lancio dei sassi e l'imbrago/spallaccio per il trasporto della macchina sulle spalle.

Manutenzione del decespugliatore

Indipendentemente dal tipo di decespugliatore utilizzato, è necessario effettuare alcune operazioni di manutenzione periodica.

Una delle attività più importanti è il controllo della coppia conica e del suo ingrassaggio, che va monitorato per garantire la protezione e la lubrificazione dei movimenti dell’attrezzo. 

Questa operazione può considerarsi tanto importante quando la pulizia costante del decespugliatore. Tutte le sue parti, infatti, devono essere pulite, senza incrostazioni né accumuli o residui di materiale; è fondamentale per evitare ruggine e corrosioni.

Da non sottovalutare la possibilità che, a causa delle vibrazioni dell’attrezzo, viti e bulloni si allentino. Bisogna quindi dar loro una controllata, così come bisogna farlo a frizione e marmitta, che potrebbero compromettere l’avviamento e il funzionamento del decespugliatore.

A queste operazioni valide per ogni tipologia di decespugliatore si uniscono quelle specifiche come, ad esempio, la pulizia del filtro dell’aria, la manutenzione del carburatore e il controllo della candela nel caso del decespugliatore a scoppio. 

In ogni caso, prima di usare il decespugliatore, si raccomanda la lettura del libretto d’uso e di manutenzione del proprio modello.

Ricorda che la nostra palestra della sicurezza a Verona mette sempre a disposizione spazi e attrezzature per la formazione richiesta agli addetti ai lavori. Se vuoi saperne di più, contattaci adesso e scopri quali e quante soluzioni esistono per garantire la salute e la sicurezza di chi usa il decespugliatore e gli altri attrezzi da giardinaggio.

Style Selector

Layout Style

Predefined Colors

Background Image