Quali sono le tipologie di spazi confinati: caratteristiche, potenziali rischi e misure di prevenzione

Descrivere cosa e quali sono esattamente gli spazi confinati può sembrare semplice, ma non è affatto facile. Infatti, la definizione di spazio confinato, nonostante i numerosi tentativi formali, resta piuttosto articolata e sfocata. Viene assimilato a questa categoria qualunque sito fisicamente limitato, dove vi sia un elevato pericolo di infortunio grave o addirittura di morte, principalmente dovuti alla mancanza di ossigeno o alla presenza di atmosfere inquinate da sostanze nocive o comunque pericolose.

Addetti alle emergenze: chi sono e corsi obbligatori per la sicurezza sul lavoro

Gli addetti alle emergenze sono figure previste per legge in ogni impresa e sono preposte a gestire situazioni di pericolo. Dunque, a loro spetta l’incarico di attuare le misure di prevenzione e di agire con interventi tempestivi nelle situazioni di emergenza, quali: incendio, evacuazione, salvataggio e primo soccorso, come prescritto dal D.lgs. 81 del 9 aprile 2008.

Rilevatore di gas in spazi confinati: uno strumento fondamentale per la sicurezza dei lavoratori

A differenza del lavoro in quota, dove il rischio appare ovvio, i gas tossici e infiammabili sono invisibili. E quando non puoi vedere il pericolo, crescono le possibilità di commettere errori fatali. Dunque, è di vitale importanza che i lavoratori comprendano come funzioni e perché sia indispensabile l’uso del rilevatore di gas in spazi confinati.

Imbracature anticaduta per lavori in quota e negli spazi confinati: tutto quello che devi sapere

La scelta delle imbracature anticaduta per lavori in quota e negli spazi confinati è una delle decisioni più importanti. Oltre a fornire la massima sicurezza, un'imbracatura dev’essere funzionale e confortevole, affinché consenta di ridurre l’affaticamento e garantire al lavoratore di esprimere al meglio le proprie abilità e competenze.

Caratteristiche e formazione per gli addetti alla manovra di carrelli retrattili

La logistica di magazzino è sempre più complessa e onerosa. Gli elevati costi delle aree di stoccaggio obbligano all’utilizzo di spazi ridotti, con scaffalature ravvicinate e sviluppate in verticale. I margini di manovra ristretti richiedono l’impiego di attrezzature che semplifichino la movimentazione della merce. I carrelli retrattili sono la soluzione ideale, ma presentano caratteristiche particolari rispetto ai muletti tradizionali. Dunque, gli addetti incaricati al loro utilizzo necessitano anche di un’adeguata formazione.

Style Selector

Layout Style

Predefined Colors

Background Image